Sette idee per organizzare una presentazione.

Sette cose da sapere se vuoi organizzare una presentazione.

 

Sette cose da sapere se vuoi organizzare una presentazione. Oggi vi parlo di presentazione, il mio obbiettivo è quello di darvi qualche buona idea per organizzare le presentazioni dei vostri libri, tutto quello che vi dirò viene in primo luogo dai corsi di formazione che ho seguito ma, soprattutto, dall’esperienza fatta sul campo.

Prima di cominciare vorrei fare un piccolo appunto.

Quando ho toccato l’argomento nel gruppo facebook (link qui). Sono state sollevate delle polemiche sul fatto che per organizzare una presentazione occorre tempo e sopratutto del denaro, ora, che io sia una stronza è un dato di fatto, perciò senza peli sulla lingua vi chiedo ma che volete la pappa pronta?

Se è una promozione che state cercando dovete OVVIAMENTE pagare e investire oltre al denaro del tempo, ora vi dico una cosa che forse mamma e papà si sono sono dimenticati di dirvi A questo mondo non ti regala niente nessuno! perciò meno caffè al bar e datevi una mossa. 

Avete ragione quando dite che dovrebbero essere le case editrici a organizzare le presentazioni però prima di firmare il contratto spinti dalla fregola di dire ho pubblicato con una C.E. assicuratevi che questa non sia solo l’ennesima stamperia mascherata. Detto ciò direi di passare all’argomento principale dell’articolo ovvero Sette cose da sapere se vuoi organizzare una presentazione badate bene non ho detto sette cose da sapere se vuoi organizzare una presentazione gratis.

Se è un fai da te a costo zero che state cercando questa articolo non fa per voi. 

Se invece avete abbastanza umiltà da sapere che nulla vi è dovuto eccovi i sette consigli che Passionelibroblog vi propone.

1) Cercare con l’aiuto di circoli di lettura o associazioni culturali, una sala dove poter allestire la vostra presentazione. Evitate le librerie perché probabilmente vi chiederanno una percentuale sugli incassi.

2) Scegliere il giorno giusto è molto, molto, ma molto importante. Non fate mai e poi mai presentazioni a orari improponibili e soprattutto mai durante la settimana. Le presentazioni andrebbero organizzate di venerdì o di sabato, in un orario che va dalle 16 alle 19. Dovete assicurarvi che le persone che invitate abbiano realmente modo di venire. Se organizzate una presentazione di martedì alle 14 del pomeriggio, come faranno ad esserci?

3) Non invitate le persone all’ultimo giorno. Ho visto autori che due/tre giorni prima ti dicono “Sai c’è la mia presentazione mercoledì alle 20:00 ci verrai?” No, non ci verrò, innanzitutto perché non mi hai dato un preavviso sufficiente a organizzarmi, secondo motivo alle 20:00 ceno e per finire durante la settimana sono sempre impegnata.

4) Fate una lista di persone che volete invitare e invitatele una ad una almeno 12 giorni prima della presentazione per poi ricontattarli due tre giorni prima e ricordare loro che nel week-end ci sarà la presentazione del vostro libro.

5) Avete svariati mezzi da usare per invitare le persone. La cosa carina sarebbe una bella telefonata o un biglietto spedito a casa, il biglietto farà apparire la vostra presentazione più professionale e stuzzicherà la vanità dei vostri invitati facendoli sentire ospiti importanti e graditi. Sfruttate anche i mezzi di comunicazioni virtuali, pagina facebook, pagina instagram, blog, create gli eventi, cercate, se potete, di far apparire sul giornale locale un trafiletto in cui si parla della presentazione che farete, insomma fate in modo che se ne parli il più possibile.

6) Cercate di dare alla vostra presentazione un qualcosa in più che la renda diversa dalle altre e qui potete sbizzarrivi come volete. Il vostro è un libro ironico chiamate un comico locale a parlarne, oppure gotico? Allora chiamate una truccatrice locale che dipinga i volti in stile gotico degli ospiti che lo gradiscono. (In questo caso se riusciste a organizzare la presentazione nel periodo di Halloween sarebbe un ottimo affare). Oppure potete sempre ripiegare su un buon buffet o qualche bella ragazza che accoglie gli ospiti, insomma date alla vostra presentazione un tocco di originalità.

7) Non siate noiosi e non siate logorroici. Il cervello umano smette di prestare attenzione dopo appena 10 secondi, perciò sfruttate questo breve lasso di tempo per rispondere e passate alla domanda seguente. Ma sopratutto siate ironici, okay è una presentazione, okay state vendendo un libro e dovete dimostrare di avere la cultura alle spalle che vi ha permesso di scriverlo, ma è venerdì/sabato pomeriggio e se i vostri amici sono venuti alla vostra presentazione è per farvi un favore, non fate loro rimpiangere di non essere andati al cinema.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:

8 film migliori dei libri da cui sono tratti

Crowfunding all’italiana

Anacleto consiglia. 6 cose da sapere per presentare il tuo libro a una blogger.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.