Intervista a Chiara Kiki Effe autrice di Victoria

Victoria – storie di vampiri

di

Chiara Kiki Effe

Victoria di Kiki effe

Titolo: Victoria – Storie di Vampiri

Autore: Chiara Kiki Effe

Genere: Fantasy Storico

Editore: Amazon Self Publishing

Prezzo cartaceo: 11,90 € Amazon

Prezzo ebook: 2,99 € Amazon

 

Un romanzo fantasy/storico, ambientato in epoca vittoriana, dove i sentimenti della protagonista la fanno da padrone.

 

Sinossi:
Londra, 1882: Victoria Khaterine Jones incontra Sir Christian Lermann, un antico e potente vampiro scozzese e la sua vita, da quel momento, non sarà più la stessa. Londra, 1896. Victoria, ormai ventenne, si è innamorata di Christian: un uomo affascinante, molto più grande di lei, misterioso e attraente. Lo ama di un amore totalitario, tanto da vivere nella speranza che lui, un giorno, possa ricambiare i suoi sentimenti. Quando Christian le farà una strana proposta, Victoria l’accetterà senza riserve per poi pentirsene amaramente. Ma che cosa, di preciso, le ha chiesto di fare? Come unica spiegazione, l’uomo che ama le ha detto che i vampiri esistono, non sono solo personaggi nati dalla fantasia di un paio di scrittori: a Victoria non rimarrà che scoprire sulla sua pelle quale sia la verità.

passionelibroblog

Benvenuti a un nuovo appuntamento con le “interviste di Passionelibroblog”, oggi, ospite del giorno, abbiamo la scrittrice Chiara Kiki Effe autrice del romanzo: Victoria. Dopo questa breve presentazione, direi di passare subito la parola all’autrice.

Ciao Chiara, in primo luogo grazie di essere qui con noi. La prima domanda che ti faccio è: c’è un immagine/evento nella tua memoria che ti riconduce al momento in cui hai deciso di voler diventare scrittrice? In effetti c’è: circa tre anni fa ho riesumato da un cassetto una sorta di diario e ho deciso che lo avrei trasformato in un libro. E l’ho fatto. Dopo quello, ho scritto il mio primo vero libro e da lì ne sono seguiti altri cinque.

Ogni tuo capitolo inizia con una citazione di Edgar Allan Poe; è il tuo scrittore preferito? No. Ma lo amo molto, lo conosco bene e mi sembrava che le sue opere fossero azzeccatissime per aprire ogni capitolo di Victoria.

Nel libro ci sono nomi molto fantasiosi, a cosa ti ispiri quando li scegli? Entrambi i miei libri dedicati ai vampiri sono frutto di un attento studio, non solo attraverso libri classici ma anche meno conosciuti e dando molta importanza anche alle leggende popolari e a testi veri e propri e non puramente romanzi che trattano questo argomento così affascinante.

Nel tuo romanzo hai citato molte città; le hai visitate tutte oppure vorresti visitarle? Le città nominate in Victoria, in Italia, le conosco tutte. Londra no, ma con tanta ricerca, testimonianze e letture, ho provato a ricostruire ambientazioni pari o quasi alle originali.

Perché hai scelto di ambientare il libro a fine ‘800? Un po’ per misurarmi con un libro storico, un po’ perché i vampiri moderni, diciamo, non sono molto nelle mie corde, né li amo particolarmente.

Perché la scelta di scrivere storie sui vampiri? Il mio primo amore, Dracula, di Bram Stoker, letto infinite volte, mi ha fatta appassionare ormai circa trenta anni fa. Provando a scrivere le mie storie, ho voluto trarre ciò che secondo il mio gusto c’era di meglio nella mitica figura del vampiro classico ma che, grazie al fantasy, ho potuto plasmare a mio piacimento.

 

Se ti è piaciuta questa intervista leggi anche:

https://www.passionelibroblog.it/2904-2/

https://www.passionelibroblog.it/5-cose-da-fare-se-vuoi-contattare-un-editore/

https://www.passionelibroblog.it/6-cose-da-sapere-una-blogger/

Comments are closed.