Intervista a Chantal Lazzaretti autrice di “I doni della madre terra”

 Intervista a Chantal Lazzaretti autrice di “I doni della madre terra”

 

 

Oggi ho l’onore di presentarvi la giovanissima autrice self:Chantal Lazzaretti. Udite bene “autrice di romanzi di fantascienza”, un caso davvero singolare se si pensa a quanto questo genere sia poco amato in Italia.

 

Sinossi:

In un futuro lontano, il genere umano si trova coinvolto in un’avventura straordinaria alla riscoperta del pianeta Terra. Gli uomini arrivano da un mondo senz’anima, tecnologicamente avanzato ma ormai privo di risorse, per ritornare alle origini. Vogliono ripercorrere le orme dei propri avi, riscoprendo la vita senza le barriere e i filtri imposti dall’utilizzo costante della tecnologia. Madre natura è pronta ad accogliere i propri figli regalando loro gioie e sfide da affrontare. Tutto è nuovo e molte cose sono cambiate sulla Terra. Alexy vive sulla propria pelle quest’avventura e, insieme ai suoi compagni, scopre i misteri di questo nuovo pianeta. Il mare è senza dubbio l’attrattiva più grande e i suoi segreti richiamano l’attenzione della ragazza. Qualcosa la segue costantemente nelle sue esplorazioni marine e un ragazzo dai profondi occhi blu le compare davanti misteriosamente. Una presenza magnetica, ipnotica, che porta Alexy a innamorarsi di lui perdendo di vista la realtà. Fantasia e certezze si alternano. Nuovi luoghi ed esseri straordinari si susseguono mettendo in dubbio la presenza del ragazzo dagli occhi blu. Molte domande tormentano Alexy

 

 Intervista:

Benvenuta Chantal e grazie di essere qui a parlarci del romanzo “I doni della madre terra”. Partiamo subito con la prima domanda. Mi sembra di aver capito – spero di non essere in errore – che questa è la tua prima pubblicazione. Quanto tempo hai impiegato per la stesura del manoscritto? Tre/ quattro mesi. Scrivo giorno e notte!

 

Mi collego alla domanda che ti ho fatto pocanzi per chiederti: Cosa pensi che questo romanzo comunichi alla gente? Sicuramente comunica amore e la voglia di ritornare alle origini, a una vita più semplice senza l’utilizzo costante della tecnologia.

 

Non ho letto il libro quindi la domanda che sto per porti nasce solo da una percezione che ho avuto leggendo sinossi e titolo dell’opera, che mi hanno indotto a pensare che questo romanzo abbia come tema centrale l’ecosistema. Cosa consiglieresti ai nostri lettori per salvaguardare le sorti del pianeta Terra? Consiglio di fermarsi e osservare. Guardare con attenzione la natura che ci circonda, le bellezze del nostro mondo è il modo migliore per amarlo e rispettarlo.

 

Ti ripropongo due mie vecchie domande che comunque reputo sempre interessanti: A quanti anni e come hai realizzato che scrivere era la tua vita? È una passione che ho riscoperto da pochissimo. Circa un anno fa quando ho completato questo libro.

 

Concludo l’intervista collegandomi all’argomento trattato in precedenza. Quale autore ti ha fatto nascere questo amore per la fantascienza? E, se avessi l’arduo compito di consigliare un romanzo, quale nome faresti? Bella domanda! Io sono stata ispirata più che altro da documentari storici non tanto dalla lettura di libri di fantascienza. È la nostra storia passata che mi ha ispirato portandomi alla domanda: come saremo noi nel futuro? Per questo mi sento di consigliare assolutamente la lettura di tutti i libri di Albero Angela. A me hanno ispirato tantissimo!

 

Chantal ti ringrazio nuovamente per essere stata con noi, è sempre un onore per lo staff di Passionelibro scoprire nuovi autori, soprattutto se di genere di nicchia, come lo è diventato la fantascienza. Ricordo ai miei lettori che possono comprare il romanzo di Chantal cliccando qui.

, , , ,

2 Responses to Intervista a Chantal Lazzaretti autrice di “I doni della madre terra”

  1. Lucia M. 23 Febbraio, 2018 at 7:32 pm #

    Molto interessante. Prima o poi leggerò questo libro.

  2. maria donata 25 Febbraio, 2018 at 6:39 pm #

    Grazie Lucia, anche lo staff di Passionelibro concorda con te. Torna a trovarci.