Il manoscritto di Franck Thilliez

Il manoscritto

di

Franck Thilliez

Titolo: Il manoscritto

Autore: Franck Thilliez

Editore: Fazi Editore Darkside

Genere: Thriller

Prezzo cartaceo: 13,50 € Amazon

Prezzo ebook: 12,99 € Amazon

Sinossi:

Léane Morgan è considerata la regina del thriller, ma firma i suoi libri con uno pseudonimo per preservare la propria vita privata, che ha subito un profondo sconvolgimento: sua figlia Sarah è stata rapita quattro anni prima e la polizia ha archiviato il caso come omicidio a opera di un noto serial killer, pur non essendo mai stato ritrovato il corpo della ragazza. Dopo la tragedia, del suo matrimonio con Jullian non è rimasto che un luogo, la solitaria villa sul mare nel Nord della Francia che Léane ha ormai abbandonato da tempo; ma quando il marito viene brutalmente aggredito subendo una perdita di memoria, lei si vede costretta a tornare in quella casa, carica di ricordi dolorosi e, adesso, di inquietanti interrogativi: cosa aveva scoperto Jullian, perso dietro alla ricerca ossessiva della verità sulla scomparsa della figlia? Intanto, nei dintorni di Grenoble, viene ritrovato un cadavere senza volto nel bagagliaio di una macchina rubata: potrebbe forse trattarsi di un’altra vittima del presunto assassino di Sarah. Le intuizioni del poliziotto Vic, dotato di una memoria prodigiosa, permetteranno di incastrare alcuni tasselli del puzzle, ma altri spaventosi elementi arriveranno a confondere ogni ipotesi su una verità che diventa sempre più distante, frammentaria e, inevitabilmente, terribile.
Franck Thilliez, maestro del giallo francese, proprio come la protagonista del Manoscritto, costruisce un intreccio calibrato al millimetro, giocando con i temi perturbanti del doppio e della memoria, incastrando in ogni svelamento un nuovo mistero; il risultato è un thriller implacabile, che non lascerà scampo a nessuno, lettore compreso.

“Il manoscritto” per me non è un semplice thriller, ma uno dei pochi da poter considerare il top del suo genere, il Thriller.

Il romanzo racchiude in sé tutte le caratteristiche essenziali tali da tenere incollato alle pagine il lettore fino all’ultima parola scritta: personaggi e ambienti descritti alla perfezione, capitoli brevi, mai inutili o noiosi, dialoghi ben strutturati, un susseguirsi di colpi di scena.

La storia è cruda, con scene poco piacevoli, ma sempre ben descritte  lasciando anche spazio all’immaginazione di chi legge, che io reputo un’ottima caratteristica.

Solo un piccolissimo appunto vorrei fare: io non avrei scritto gli ultimi 2 capitoli, ma, ripeto, questa è un mio umile giudizio. Chi lo leggerà potrà capire questo mio appunto.

Non è semplice parlare di un thriller senza il rischio di rivelare qualche dettaglio della storia e mi spiacerebbe se ciò  accadesse, perché è un libro che io suggerisco di leggere sia agli amanti del genere, ma soprattutto a chi ha voglia di cimentarsi per la prima volta in un thriller.

Se ti è piaciuta questa recensioni leggi anche:

The legend – United di A.&V. Enelyn

Basta poco per innamorarsi di Chiara Trabalza

L’imprevedibile movimento dei sogni di F. Sangalli e F. Bozzetti

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento