Fulgore della notte di Omar Viel

Fulgore della notte

di

Omar Viel

Titolo: Fulgore della notte

Autore: Omar Viel

Editore: Adiaphora

Genere: Narrativa contemporanea

 Prezzo cartaceo: € 13,60 Amazon

Prezzo ebook: € 1,99 Amazon

 

Sinossi:

Gordon Wilson non si sarebbe dovuto trovare in quella casa. Inebriato dal fascino di una giovane sconosciuta, così simile a sua moglie Una, dà inavvertitamente vita a un incendio e, dalle fiamme, scivola nella realtà la sinuosa figura di una tigre. Gordon fugge, lasciando la propria famiglia disorientata.
È un passaggio di testimone, quello con la figlia Liz, che da Bristol si reca a Londra alla ricerca del padre, per scoprire infine antichi prodigi e svelare i misteri degli Wilson. Passato e presente si intrecciano nella simbologia della specularità. Un viaggio fatto di incontri bizzarri con personaggi eterei, in equilibrio tra il mondo del visibile e quello dell’invisibile, tra l’universo tangibile e quello dell’immaginazione.
Un cammino esistenziale, fisico, letterario, con incursioni nel poetico.
Un romanzo composito nel quale si innesta un generoso tributo al Romanticismo inglese, che invita a lasciar andare gli ormeggi della ragione per abbandonarsi al dominio del possibile.

Fulgore della notte di Omar Viel.

Lo ammetto: non è stato facile leggere questo libro. Motivo: pensavo fosse un fantasy, invece mi ritrovo a leggere anche riflessioni filosofiche sull’esistenza sia materiale e astratta che Viel fa in modo curioso ed originale. Tutti i personaggi che si incontrano nel libro esprimono concetti sulla vita, sulle sensazioni, sulle emozioni in modo spontaneo, tanto che alcune volte sembra essere noi ” lettori” quelli un po’ strampalati perché non ci soffermiamo a pensare sul fato o sui perché della vita.

La storia  fa, a mio parere, solo da sfondo a tutti i concetti di varia importanza che si affrontano nel libro.

Ho trovato la scrittura sempre fluida e ben strutturata.

“Fulgore della notte” lo consiglio a coloro che vogliono affrontare una lettura “fantastica e riflessiva”.

Se ti è piaciuta questa recensione leggi anche:

I viaggi segreti di Carlo Rossmann di Elena Corti

Il manoscritto di Franck Thilliez

Terre rare di Matt Briar

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.