Come chi si aggrappa al filo dei ricordi di Sara Masvar

Come chi si aggrappa al filo dei ricordi

di

Sara Masvar

Come chi si aggrappa al filo dei ricordi

Titolo: Come chi si aggrappa al filo dei ricordi

Autore: Sara Masvar

Editore: Self

Genere: narrativa

Prezzo cartaceo: 9,99 € Amazon

Prezzo ebook: 1,99 € Amazon

 

Sinossi:

Il racconto di una vita intera, quella di Sofia, quasi trentenne con una storia alle spalle di casini, inevitabili drammi e ovvi problemi. Come si sa ogni vita è un piccolo pianeta intorno al quale orbitano tanti altri piccoli pianeti, più o meno vicini e quindi più o meno importanti che però, ognuno a modo suo, influisce sulla nostra sopravvivenza. Sulla nostra esistenza. Come chi si aggrappa al filo dei ricordi è una storia d’amore a trecentosessanta gradi. L’amore per un’amica, l’amore per un uomo, l’amore per un genitore, l’amore per la vita. L’amore punto e basta. E proprio per questo è anche la storia di tutto ciò che l’amore, nostro malgrado, ci fa passare e sopportare. La perdita e le distanze fisiche o mentali, la cattiveria e la sfortuna, il fato o semplicemente il tutto va come deve andare. La migliore amica di Sofia, la sorella che si ha avuto l’opportunità di scegliere, si sposa e lei dovrà fare i conti con tanto, forse tutto, superando gli ostacoli e gli inconvenienti ma soprattutto superando se stessa. Genitori, fratelli, fidanzati, amiche, lavoro, errori, rimpianti ma soprattutto i ricordi.

Ho appena terminato di leggere: Come chi si aggrappa al filo dei ricordi e la sensazione che mi ha lasciato è di spaesamento, con sentimenti contrastanti, perché è così che ti lascia la scrittrice: senza parole!

Sofia, protagonista del libro, apprende che la sua migliore amica sta per sposarsi e mentre l’aiuta nei preparativi la donna comincerà a riflettere sulla sua vita.  Sofia ha dovuto affrontato tante fasi della sua vita che l’hanno portata a essere, almeno in apparenza, egoista e menefreghista. Ma sarà veramente così?

La scrittura è molto fluida e la lettura risulta piacevole. I vari personaggi che si incontrano durante la storia sono descritti bene e l’autrice riesce a evidenziarne pregi e difetti. Sara Masvar riesce a non annoiare mai il lettore, inserendo dei colpi di scena che danno vitalità alla storia, senza mai scadere nel banale e con un finale che colpisce.

Alcuni aspetti però,  mi hanno lasciato un po’ perplessa. Qualche dialogo interrotto che appare come frase senza senso:

“Anche io e Silvia siamo amiche ed arrivare a questo punto non”

I flash back appaiono senza distinguerli dal racconto e questo mi ha creato spesso confusione. Ciò nonostante rimane per me una bella storia, non scontata, coinvolgente che consiglio vivamente.

Se ti è piaciuto questa recensioni leggi anche:

Le cicatrici che non ho di Marianna Pizzipaolo

Survivor di Marta Maddy

MELLITO – Storia di un campione di Francesco Aprile

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.